LA GESTIONE INTEGRATA DEL PAZIENTE RESPIRATORIO:
CRITICITÀ E POSSIBILI SOLUZIONI

Data e Location

23 marzo 2024

Ippocrate Società Cooperativa di Medici di Medicina Generale
Via Quisisana 35, Castellamare di Stabia

Responsabili Scientifici

Dott. Pasquale Ragone

Razionale

Le patologie croniche respiratorie (Asma e BPCO), per la loro elevata prevalenza, costituiscono un rilevante problema di salute pubblica coinvolgendo in Italia oltre 7 milioni di pazienti. Come indicato nel Piano Nazionale delle Cronicità, la presa in carico di questi pazienti deve avvenire nel setting della Medicina Generale, con modalità integrate con l’area specialistica di riferimento (pneumologia). Le modalità di tale integrazione vengono dettagliate in PDTA specifici che debbono essere disponibili a livello delle singole regioni. 

La Regione Campania ha deliberato i PDTA sia per la BPCO che per l’Asma Bronchiale con percorsi fortemente condivisi tra i MMG e gli specialisti pneumologi (ed allergologi nel caso del PDTA dell’Asma). Le principali criticità evidenziate nella gestione delle cronicità respiratorie sono:

  • Insufficienti interventi nella prevenzione primaria e sui fattori di rischio
  • Inappropriatezza terapeutica e bassa aderenza al trattamento farmacologico
  • Scarsa appropriatezza nella gestione delle riacutizzazioni ed ospedalizzazioni
  • Carenza di supporto riabilitativo

Questo evento formativo si pone l’obiettivo, attraverso l’interazione dei professionisti coinvolti nella gestione delle cronicità respiratorie, di approfondire le reali dimensioni dei problemi assistenziali sopraindicati, condividere le possibili soluzioni e verificare come le progettualità di implementazione dei “PDTA Respiratori” in Regione Campania, attraverso il progetto AGIRE, possano dare un contributo al miglioramento nella gestione del percorso dei nostri pazienti.

Destinatari dell’iniziativa

n. 100 medici chirurghi con specializzazione in allergologia ed immunologia clinica, malattie dell’apparato respiratorio, igiene epidemiologia e sanità pubblica, medicina generale. 

Crediti

L’ottenimento dei 4 crediti formativi rilasciati è subordinato alla partecipazione effettiva al corso per l’intero monte ore, alla rilevazione delle presenze e alla corretta verifica di apprendimento per il 75% delle domande. Il certificato crediti sarà inviato dal Provider a mezzo posta elettronica, all’indirizzo lasciato in anagrafica. Sulla base di regole ministeriali non sarà possibile erogare i crediti ECM ai partecipanti che non rientrano nelle professioni o nelle discipline accreditate, a meno che non siano equipollenti per disciplina o titolo di carriera.

Iscrizioni

L’iscrizione, obbligatoria e a titolo gratuito, potrà essere effettuata compilando il form che troverete sul sito www.studioesse.net al link ECM. In caso di difficoltà nella corretta compilazione del modulo online, è possibile contattare la segreteria organizzativa all’indirizzo di posta elettronica segreteria@studioesse.net

Le iscrizioni saranno accettate sulla base delle disponibilità e dell’ordine di arrivo delle richieste. È possibile iscriversi entro e non oltre il 18 marzo 2024 o comunque fino al raggiungimento massimo del numero previsto.

Provider ECM
studioesse srl

Segreteria organizzativa

MEETING & WORDS E C. S.A.S

 

 

Form Iscrizione Evento

LA GESTIONE INTEGRATA DEL PAZIENTE RESPIRATORIO: CRITICITÀ E POSSIBILI SOLUZIONI

Documento d'identità

Per l’accesso alla sede del Consiglio Regionale del Lazio, è necessario dichiarare e portare con sé un documento di identità valido
Il partecipante, relativamente al reclutamento (1) * da parte di imprese commerciali operanti in ambito sanitario (art. 80 comma 1) dichiara:
Il partecipante dichiara di non aver assolto a più di un terzo del suo obbligo formativo mediante reclutamento diretto. (2)

(1) Quando una partecipazione è considerata reclutata - con riferimento all’Accordo Stato Regioni del 02/02/2017 Art. 80 comma 1.
Si considera reclutato il professionista sanitario che, per la partecipazione ad eventi formativi, beneficia di vantaggi economici e non economici, diretti ed indiretti, da parte di imprese commerciali operanti in ambito sanitario.

(2) Con riferimento all’Accordo Stato Regioni del 02/02/2017 Art. 80 comma 2, le ricordiamo che un professionista sanitario non può assolvere a più di un terzo del proprio obbligo formativo mediante reclutamento diretto

Privacy Policy studioesse srl Leggi la Privacy Policy